Rondinella Marzocco | Lutto, scomparso Roberto “Panara” Rorandelli. Aveva 75 anni
4321
post-template-default,single,single-post,postid-4321,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.5.0,vc_responsive
 

Lutto, scomparso Roberto “Panara” Rorandelli. Aveva 75 anni

Lutto, scomparso Roberto “Panara” Rorandelli. Aveva 75 anni

Nella giornata di ieri è venuto a mancare Roberto Rorandelli, meglio noto come “ Il Panara”. All’età di 75 anni. Negli ultimi tempi Roberto è sempre stato vicino alla Prima Squadra. Questo il ricordo del Presidente Lorenzo Bosi:

“Oggi Ponte a Greve piange la scomparsa di Roberto Rorandelli, per tutti “il Panara”.
Roberto è stato uno degli attori principali della realizzazione del centro sportivo del Ponte e, per molti anni, un dirigente appassionato della società.
Ex attaccante di talento, poi allenatore e direttore sportivo Roberto ha legato la sua attività calcistica al Ponte a Greve. Con la testa, con il cuore e con le mani ha costruito un sodalizio meraviglioso divenuto poi un punto di riferimento per tutto il quartiere.
Ma Roberto era qualcosa di più, un amico e un consigliere per molti di noi. Era un uomo passionale, vivace e intelligente, con una capacità straordinaria di trasmettere il buonumore. Dio solo sa quanto ci mancherà.
Un abbraccio ai due figli, ai nipoti e alla sua moglie.
Che la terra ti sia lieve Roberto, ti voglio bene”. Nelle prossime ore vi informeremo sulle esequie.

“Oggi Ponte a Greve piange la scomparsa di Roberto Rorandelli, per tutti “il Panara”.
Roberto è stato uno degli attori principali della realizzazione del centro sportivo del Ponte e, per molti anni, un dirigente appassionato della società.
Ex attaccante di talento, poi allenatore e direttore sportivo Roberto ha legato la sua attività calcistica al Ponte a Greve. Con la testa, con il cuore e con le mani ha costruito un sodalizio meraviglioso divenuto poi un punto di riferimento per tutto il quartiere.
Ma Roberto era qualcosa di più, un amico e un consigliere per molti di noi. Era un uomo passionale, vivace e intelligente, con una capacità straordinaria di trasmettere il buonumore. Dio solo sa quanto ci mancherà.
Un abbraccio ai due figli, ai nipoti e alla sua moglie.
Che la terra ti sia lieve Roberto, ti voglio bene”. Queste le informazioni sulle esequie:

No Comments

Post A Comment

Condividi