Rondinella Marzocco | Com. Ufficiale: Confermate le posizioni di Stefano Zoi e Gabriele Caldieron
4052
post-template-default,single,single-post,postid-4052,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Com. Ufficiale: Confermate le posizioni di Stefano Zoi e Gabriele Caldieron

Com. Ufficiale: Confermate le posizioni di Stefano Zoi e Gabriele Caldieron

L’ASD Rondinella Marzocco comunica di aver confermato le posizioni di Stefano Zoi come Coordinatore Generale e di Gabriele Caldieron come Responsabile della Comunicazione societaria.

Queste le dichiarazioni del Presidente Lorenzo Bosi a riguardo:

“Era indispensabile confermare queste due figure di spicco nella nostra società. Il lavoro di Stefano è indispensabile per tutti, dal tesserato più piccolo, ai soci al Consiglio. Gabriele con passione e professionalità ha condotto bene la nostra comunicazione sia interna che esterna instaurando un bel rapporto con tutti. Hanno da parte nostra tutta la mia fiducia e mi complimento con loro”.

La soddisfazione di Stefano Zoi: 

È sempre bello ricevere il rinnovo della fiducia dopo una stagione di duro lavoro. È un’onore lavorare per la Rondinella in una bella comunità divisa tra Ponte a Greve e le Due Strade. Spero di fare sempre meglio. Sono molto soddisfatto per il mantenimento delle categorie regionali di Allievi e Giovanissimi ma è solo l’inizio. In attesa anche di qualche bella notizia per la Prima Squadra…Grazie a tutto il Consiglio Direttivo per l’opportunità”.

 

Così il Responsabile della comunicazione societaria Gabriele Caldieron: 

“Essere il Responsabile della comunicazione di una società così gloriosa ed importante come la Rondinella Marzocco è un vanto incredibile. Ricordo con commozione i momenti alle varie presentazioni, i video emozionali curati dal collega Simone Cartaginese, i rapporti da curare con la stampa e tutti i tesserati. È stato per me un anno complicato caratterizzato anche da situazioni personali: alcune meravigliose, altre che mi hanno segnato ma sono felice. Felice per aver ricevuto una pacca sulla spalla da tutti: Presidente, il consiglio direttivo, i giocatori e staff della prima squadra, gli allenatori, i collaboratori… Tutti. A livello professionale ricoprire questo ruolo è gratificante, in attesa di festeggiarlo con una bella ufficialità, con una nuova colonna sonora, con tanta passione negli occhi. Grazie a tutti per la fiducia in me riposta”.

No Comments

Post A Comment

Condividi